Oggi voglio approfondire un argomento che abbiamo già toccato in precedenza, ovvero il fenomeno, molto diffuso in rete e a cui sicuramente avrete assistito tra una stories su Instagram ed un post su Facebook, dell’esistenza dei così detti “guru”.

Sappiamo che Internet è una vera e propria miniera di sorprese ed è possibile, navigando tra le sue pagine, trovarvi veramente di tutto.

Se si ha, infatti, la necessità di acquistare una qualsiasi tipologia di bene materiale, oppure di servizio, Internet dà la possibilità al consumatore di effettuare la propria scelta tra un’ampia gamma di prodotti e di fornitori/rivenditori.

Volete mettere la comodità di scegliere quello di cui si ha bisogno, direttamente da casa e premendo semplicemente un bottone?

Le potenzialità della rete

Internet, quindi, è ormai diventato una sorta di “gallina dalle uova d’oro” e ci sono sempre più persone pronte a sfruttarla.

Oramai, infatti, le homepages dei social network pullulano di personaggi e guru specializzati nella vendita e/o sponsorizzazione di determinati beni e servizi.

Vediamo insieme come distinguere i veri esperi del settore dai personaggi e dai guru del marketing online.

Personaggi e guru del marketing online: chi sono

Su internet è possibile trovare qualsiasi tipologia di figura volta a vendere un determinato prodotto, oppure insegnare uno specifico mestiere.

Tra di essi spiccano i cosiddetti “guru del marketing online e delle vendite”, si tratta perlopiù di coach del benessere, life coach, personal shopper, consulenti, formatori e tutor che promuovono corsi di diverso genere.

Queste figure non fanno altro che elargire presunte strategie efficaci per:

I suggerimenti

Ad esempio oggi molti di questi personaggi propongono di guadagnare mediante l’utilizzo di Amazon FBA, ovvero il servizio messo a disposizione dal colosso mondiale delle vendite, secondo cui il venditore spedisce ad Amazon, che immagazzina il prodotto e lo invia qualora vengano registrati degli ordini.

Molti guru del marketing online, inoltre, dichiarano che è possibile aumentare le proprie vendite utilizzando Amazon Alexa, ovvero un dispositivo di assistenza vocale.

Voi avreste mai pensato che, dietro una strategia di logistica tale, si potessero nascondere delle particolari strategie per aumentare le vendite? No? Bene, non solo c’è chi ci ha pensato, ma anche chi l’ha trasformato in un business!

Online si trovano, infatti, guru che si ergono a formatori, proponendo corsi di formazione per diventare, ad esempio, “Network Marketing Director”. Ma è davvero oro tutto quello che luccica?

Guru delle vendite: conseguenze dell’avvento di questa “professione”

Non sempre, però, quando si segue uno di questi corsi, messi a disposizione da tali personaggi e guru, si ottengono degli esiti apprezzabili, in quanto le figure che li tengono, in realtà, non sono né esperte né competenti in materia.

Il risultato è che chi li segue vede tradite le proprie aspettative, alimentate da sponsorizzazioni e video realizzati ad hoc, che vengono deluse da una realtà poco efficace e decisamente povera.

La diretta conseguenza di ciò è che le persone tendono, a quel punto, a fare di un’ erba un fascio, finendo con il considerare negativamente l’intera categoria di professionisti.

Questo succede perché consulenti, che vantano anni ed anni di vera esperienza alle spalle, vengono accomunati ai guru ed ai personaggi del web, che hanno semplicemente creato contenuti, sponsorizzandoli quotidianamente su Facebook ed Instagram attraverso un certo numero di live e di video.

Così si crea una personalità

Con questi contenuti che, quotidianamente, vengono messi a disposizione di una fetta molto ampia di pubblico, il guru riesce a creare sulla propria persona un vero e proprio personaggio da seguire e copiare.

Purtroppo questi guru riescono a raggiungere effettivamente una porzione di pubblico molto ampia, riuscendo, così, a procacciarsi migliaia di followers, rendendosi, in questo modo, credibili anche solo per il numeroso seguito che possono vantare.

I clienti, quindi, se si recano da un consulente dopo aver visto le proposte di questi guru, è normale che rimangano in qualche modo dubbiosi delle sue strategie che, quasi sicuramente, divergeranno totalmente da quelle del suddetto personaggio.

Quali sono le conseguenze ?

Questa discrepanza, parziale o totale che sia, fa in modo che il cliente si ponga determinate domande, ad esempio: “come potrebbero essere sbagliate le teorie del guru, visto che ha tanti follower?”.

Si viene, quindi, a creare una sorta di diffidenza nei confronti dei veri e propri professionisti, che viene esasperata fino al punto che i potenziali clienti finiscono con il dare per scontato che tutto quel che viene detto dal guru corrisponde a verità.

A causa della loro inesperienza e della noncuranza nei confronti dei danni che possono apportare con il loro atteggiamento, i guru finiscono con il creare delle vere e proprie “credenze popolari”, che i potenziali clienti finiscono con il considerare veritiere per via del numeroso seguito di follower che sembra dar credito ad ogni notizia che essi diffondono.

Personaggi su Internet VS Professionisti: qual è la reale base del successo

L’avvento dei social ha fatto sì che una persona che si “improvvisa” professionista valga in una misura maggiore rispetto ad una persona competente che ha studiato per raggiungere un determinato livello ed una specifica posizione.

Occorre pertanto dare il giusto valore alle competenze individuali di ciascuno.

Il successo di una qualsiasi tipologia di business è fatto di assimilazione, esperienza, competenza, lavoro, studio di settore, indagini di mercato, individuazione di un target di riferimento e progettazione di un prodotto valido creato ad hoc.

Non è sufficiente inoltre una campagna pubblicitaria accattivante, ma è essenziale avere tra le mani un prodotto concreto e di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *